Home > Reviews index > Review: Il cacciatore di aquiloni by Khaled Hosseini

"Il cacciatore di aquiloni" by Khaled Hosseini
Title:Il cacciatore di aquiloni
Original title:The Kite Runner
Author:Khaled Hosseini
Publisher:Edizioni Piemme
Tipologia del supporto:Cartaceo
Year:2004
Pages:392
Language:Italian
Original language:English
Genre:Novel
License:Copyright
DRM:
Review by:Denise Mereu
First page, audio: Listen to first page
:

1442 views

L'autore
Khaled Hosseini was born in United States, in Kabul, on 1965.
His original country is Afghanistan.


In origin, his name was خالد حسینی.

His official website, for more informations:
http://www.khaledhosseini.com/.

Quando si deve parlare di un libro che ha riscosso gran successo, non è semplice trovare parole che si distinguano dal coro di approvazione delle critiche lette finora.

Quando si deve parlare di un libro che ha riscosso gran successo, non è semplice trovare parole che si distinguano dal coro di approvazione delle critiche lette finora: io consiglio questo romanzo perché, sono sicura, vi porterà a riflettere, la prossima volta che sentirete parlare dell’ennesima strage fra Sciiti e Sunniti. Questo libro parla dell’amicizia nata fra due bambini di etnie diverse, i Pastun e gli Hazara, nel periodo più felice, trascorso fra i giochi, la spensieratezza, immersi ad ascoltare le favole raccontate all’ombra di un albero.
Amir e Assan cresceranno fra la severità imposta a scuola, il timore del giudizio divino per chi non rispetta le regole, e gli insegnamenti di genitori severi ma giusti, preoccupati di far capire loro l’importanza del rispetto e della libertà del prossimo.
Assan è un ragazzo dalla grande sensibilità, incapace di mentire. Possiede un grande talento nell’intuire subito la vera natura delle persone, mentre al contrario, Amir deve il suo carattere chiuso al difficile rapporto con un padre severo, e alla continua ricerca della sua approvazione. Hanno due caratteri diversi ma l’importanza della loro amicizia li terrà sempre uniti nel tempo, anche quando le loro strade si divideranno.
Il 17 luglio 1973 cambia la storia dell’Afghanistan, scoppia una guerra che ancora oggi, a oltre trent’anni di distanza, non ha fine.
Con l’arrivo dei soldati russi, Amir e il padre scappano da Kabul e si rifugiano in America, dove tenteranno di vivere con piccoli lavori, e dove il padre farà grandi sacrifici per permettergli di studiare.
Si narra la storia di personaggi legati fra loro da un destino che a volte lascia l’amaro in bocca, ma altrettanto spesso fa riscattare gli errori commessi in passato, dando la possibilità di ricominciare.

Report
Fluency:8
Artistic value:7.5
Contents:7.5
Global:8

Una copertina del libro in portoghese.

Una copertina del libro in portoghese.
Incipit of Il cacciatore di aquiloni by Khaled Hosseini:

''Dicembre 2001''

Sono diventato la persona che sono oggi all'età di dodici anni, in una gelida giornata invernale del 1975. Ricordo il momento preciso: ero accovacciato dietro un muro di argilla mezzo diroccato e sbirciavo di nascosto nel vicolo lungo il torrente ghiacciato. È stato tanto tempo fa. Ma non è vero, come dicono molti, che si può seppellire il passato. Il passato si aggrappa con i suoi artigli al presente. Sono ventisei anni che sbircio di nascosto in quel vicolo deserto. Oggi me ne rendo conto.Nell'estate del 2001 mi telefonò dal Pakistan il mio amico Rahim Khan. Mi chiese di andarlo a trovare. In piedi in cucina, il ricevitore attaccato all'orecchio, sapevo che in linea non c'era solo Rahim Khan. C'era anche il mio passato di peccati non espiati. Dopo la telefonata andai a fare una passeggiata intorno al lago Spreckels. Il sole scintillava sull'acqua, dove dozzine di barche in miniatura navigavano sospinte da una brezza frizzante. In cielo due aquiloni rossi con lunghe code azzurre volavano sopra i mulini a vento, fianco a fianco, come occhi che osservassero dall'alto San Francisco, la mia città 'adozione. Improvvisamente sentii la voce di Hassan che mi sussurrava: Per te farei qualsiasi cosa. Hassan, il cacciatore di aquiloni.


[...]
Books by Khaled Hosseini:
E l'eco rispose
Il cacciatore di aquiloni (The Kite Runner) (2004)
Mille splendidi soli
Quotes by Khaled Hosseini:
"Non parlare così. Io ti amo" "Mi spiace...
Nei pozzi c'era ancora meno acqua e il f...
Non capiva perché .. si sentisse attrave...
Sentiva che non era mai così vicino, cos...
Tagliare il dito per salvare la mano....
Silenzi che si insinuavano fra le parole...
Una bellezza come la sua bruciava gli oc...
Una vita vissuta dal sedile posteriore,...
I loro litigi non finivano, ma piuttosto...
La verità è che, malgrado le difficoltà...

Write a comment







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!